Dynamic retargeting: l’ultimo prodotto di Responsa e Pitchtarget

Responsa e Pitchtarget hanno lanciato un nuovo prodotto che permette alle tue campagne Facebook di essere veramente efficienti andando ad intercettare quali prodotti o servizi sono richiesti dal singolo utente.

Responsa e PitchTarget annunciano con entusiasmo il risultato della loro ultima collaborazione; lo sviluppo di un motore di dynamic retargeting che permette di aumentare le conversioni delle campagne condotte specificamente su Facebook; infatti far “apparire” nella home page esattamente ciò che piace all’utente o ciò di cui cui ha bisogno, garantisce alla nostra campagna risultati migliori e il budget investito porterà ad un aumento di conversioni.

COS’È UN DYNAMIC RETARGETING? 

Il dynamic retargeting è un sistema che consente agli inserzionisti di personalizzare ogni annuncio o impressione secondo le caratteristiche dei prodotti o dei contenuti che sono stati cercati di recente dall’utente o che sono stati visualizzati e hanno suscitato interesse. L’obiettivo è andare a raccogliere questi imput espressi dal singolo utente per riuscire a delineare un quadro di possibili elementi di preferenza che vengono utilizzati negli annunci o banner rivolti proprio a quello specifico utente.

La maggior parte delle campagne di retargeting sono fatte con annunci statici e ciò significa che il loro contenuto non cambia; questo implica che lo stesso identico prodotto o servizio viene proposto ad un gruppo di persone che ha espresso preferenze completamente diverse e che quindi non sarà interessato a ciò che viene sponsorizzato.

COSA È POSSIBILE FARE CON UN DYNAMIC RETARGETING? 

Con il retargeting dinamico invece, gli inserzionisti riescono ad intercettare il pubblico specifico per i loro prodotti grazie all’analisi delle informazioni che si ottengono dai feed, come le immagini che hanno visualizzato, la fascia di prezzo ricercata, o una specifica categoria di prodotto. In questo modo sarà possibile creare contenuti che cambiano a seconda dalla specifica persona o gruppo che si vuole raggiungere, individuata in base al comportamento stesso degli utenti durante la navigazione su un sito.

Ad esempio, se si dispone di un negozio online che vende cappelli e si sta eseguendo una campagna di retargeting dinamica su un certo pubblico, mentre i vostri visitatori sono impegnati a vedere i prodotti, gli annunci al lato saranno caratterizzati da prodotti che hanno già visto o aggiunti alle loro wishlist.
Il risultato finale di questa personalizzazione è una spinta 2/3 volte superiore dei tassi di click per gli annunci dinamici rispetto a quelli statici.Example of remarketing campaign, infographic

COSA SUCCEDE NELLO SPECIFICO SU FACEBOOK? 

Uno dei problemi principali delle campagne di retargeting è capire il reale intento dell’utente che si vuole andare a ritargettizzare.  Facciamo un esempio pratico: un utente visita la pagina web di un  servizio sul quale è stato impostato un tracking pixel di Facebook per il retargeting. Con grande probabilità l’utente in questione, quando in seguito navigherà su Facebook, vedrà un annuncio pubblicitario che lo inviterà a sottoscrivere tale servizio. Ma è sicuro che l’intento dell’utente, quando inizialmente ha navigato sul sito, fosse proprio quello di sottoscrivere il servizio che è stato nuovamente sponsorizzato in retargeting? E se invece l’utente avesse solo l’intenzione di disdire tale servizio? Nel secondo caso l’impression sarà sprecata e otterrà l’effetto contrario; su questo utente sarebbe stata invece più efficace una campagna di Retention su misura.

“Annunci intelligenti basati sul comportamento degli utenti che interagiscono con la knowledge base di Responsa.”

Grazie al motore di dynamic retargeting, sviluppato dalla sinergia fra Responsa e PitchTarget, questo problema è risolto. I segmenti di utenti che compongono le tue audiences vengono creati in maniera intelligente in base a quello che ciascun utente ha cercato nella tua knowledge base. Ciò significa che a domande differenti fra loro corrispondono diverse audiences. Ad esempio: “Come attivo il servizio?” e “Come disdico il servizio?” corrisponderanno a diverse campagne di retargeting indirizzate a specifiche audiences.

Ogni profilo di audience che viene delineato è formato da gruppi di utenti segmentati in base alle loro ricerche e alle visualizzazioni di specifiche domande ricercate nella tua knowledge base. Ad ogni audience possono inoltre corrispondere una o più campagne di retargeting (es: retention, upselling, cross-selling).

Scopri subito le potenzialità del dynamic retargeting da noi progettato. Contattaci compilando il form che trovi sul nostro sito o scrivici a [email protected]

 

Condividi

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso. Maggiori informazioni.